Mara Van Wees

Mara Van Wees (Olanda, 1953), attualmente vive e lavora tra Roma e la Maremma.

Ha studiato presso l’Accademia di Belle Arti di Rotterdam, dove si appassiona alla ceramica scultorea moderna. A fine anni ’70 si trasferisce in Italia per iniziare a lavorare nel campo della moda e del design, ma il richiamo del suo primo amore è troppo forte. Così, a metà anni ’90, torna a dedicarsi alla scultura ceramica contemporanea, riuscendo ad esporre in molte gallerie, italiane ed estere.

Le opere della Van Wees propongono una composizione ed un bilanciamento tra volumi asimmetrici ed in precario equilibrio tra loro. Lo studio della prospettiva in tutte le sue possibili declinazioni le permette di ottenere inediti movimenti ondulatori, grazie ai quali le sue sculture sembrano quasi interagire con lo spazio circostante. Il risultato è un effetto dinamico di chiara ispirazione futurista. La decorazione finale e lo smalto contribuiscono all’unicità e alla qualità artistica dell’oggetto.

Principali mostre recenti:

  • 2018 – Vulci Mon Amour – Parco Archeologico di Vulci, Viterbo
  • 2017 – Codice Vulci – Parco Archeologico di Vulci, Viterbo
  • 2016 – In Crypta – Museo della civiltà rupestre, Grottaglie

OPERE