Gianfranco Zaccagnino


Gianfranco Zaccagnino, nasce a Roma il 28 Marzo del 1942, nella capitale vive e svolge la sua attività artistica. Terzo di cinque figli, il padre è un sarto ed il suo laboratorio di sartoria si trova in via del Gambero non distante da via Margutta. Qui Gianfranco conosce i pittori della Scuola Romana di via Margutta e con loro inizia a dipingere en plein air. Aveva allora poco più di dieci anni. Particolarmente caro il ricordo del pittore Archimede Maciocco che è stato suo maestro ed amico per oltre dieci anni.Dopo la morte di Archimede , Gianfranco inizia a frequentare l’Accademia di Nudo di Roma. Nel 1973 espone presso la Galleria “Cecchini” di Perugia un serie di opere di stampo metafisico- surrealista. Aveva ormai acquisito tutti gli elementi stilistici e tecnici da sentirsi sufficientemente preparato per entrare definitivamente nell’arengo pittorico ed elaborare un suo stile personale.Dedica gli ultimi venti anni della sua vita alla ricerca e all’espressione dell’astrattismo, sperimentando numerose tecniche e spingendosi sempre più in profondità.

Mostre principali:
  • 1968 - Palazzo delle esposizioni - Roma
  • 1972 - Palazzo delle esposizioni “ Pittori oggi” - Roma
  • 1973 - Galleria d’arte Alba - Ferrara
  • 1973 - Galleria Cecchini - Perugia
  • 1975 - Galleria Dom Chiopa - Varsavia

Opere in Esposizione